Menu Chiudi

Interventi anno 2021

Interventi anno 2021

Gli interventi di ripulitura della cinta muraria inferiore hanno messo in luce la bellezza e la potenza della fortificazione, le tipologie della tessitura afferenti a diversi periodi e anche i bisogni di manutenzione. Essi si configurano in lavori di consolidamento e riparazioni.
 
Urgenze sono ravvisabili anche nello stato precario della canna fumaria, che ha bisogno di essere messa in sicurezza.
 
Iniziando con i sopralluoghi della Fondazione insieme alla Soprintendenza per i beni culturali, il supporto di professionisti, l’avvio dell’auspicata collaborazione con l’Università, da un lato si estenderanno gli orizzonti di conoscenza della storia del complesso castellare e dall’altra si proseguiranno gli interventi conservativi, con prudenza e in economia ma costantemente. È il compito principale – ci ripetiamo – della Fondazione CastelPergine Onlus.
 
La conoscenza della storia più antica proseguirà con indagini sia nell’area di Prà de la Panizza, dove tracce hanno rivelato indizi della presenza della chiesa di San Tommaso, sia nel Prato della Rocca, dove già lo scorso anno con lo scavo archeologico mirato si è messa in luce la testimonianza della presenza della chiesetta di Santo Stefano.

Sabato 16 ottobre 2021: inizio esercitazioni studenti per la collaborazione con l’Università di Trento corso laurea magistrale – Elisa Possenti, con  arch. Giorgia Gentilini – rilievi mura

credito foto: arch. Giorgia Gentilini

Nel contempo si susseguono gli interventi di cura e riordino per mettere in luce la bellezza di angoli nascosti. Eccone uno alla base della Torre Quadrata e il passaggio lastricato verso la pusterla.

Dissodato e coltivato, l’antico orto del castello inizia a dare buon raccolto.

PALA ALTARE DELLA CAPPELLA DI S.ANDREA

La pala in una foto che la ritrae sull'altare prima della sua rimozione (foto 1932)
6 luglio 2021: incontro per pianificare il restauro, iniziando dalla valutazione tecnico-economica dell'intervento
6 luglio 2021: le prossime tappe riguarderanno la pianificazione tecnico-finanziaria e la raccolta fondi per il restauro
8 novembre 2020: con l'assistenza di Roberto Perini si inizia l'analisi, si scattano foto e la tela viene staccata e posizionata in piano
6 luglio 2021: esame della pala
Abside della Cappella di S. Andrea
Foto: G.G.