Menu Chiudi

Pubblicazioni – giochi – didattica

Pubblicazioni, giochi, didattica

in primo piano

Il Castello si racconta.

Un libro dedicato alla mostra 2019
Italiano e inglese
120 pagine
Formato 28x23cm

Sorto sulle fondamenta di una fortificazione preromana – sembra assodato che ogni insediamento in Trentino trovasse origine su preesistenti castellieri – il Castello di Pergine narra più di duemila anni di storia. La Fondazione CastelPergine Onlus, che ha acquistato il maniero a seguito di un’innovativa azione di collaborazione tra pubblico e privato e lo ha reso un bene collettivo, ne ha fatto un centro di ospitalità a tutto tondo, dalla ricezione turistica alla gastronomia, all’arte e alla cultura.
La mostra di scultura/arte contemporanea trae origine dalla tradizione, iniziata da Theo Schneider e Verena Neff durante la loro gestione, 

che ha portato 25 artisti in altrettanti anni a confrontarsi nell’impegnativa sfida di relazionare le loro opere di grande formato alla forza plastica e severa del Castello.
Raccogliendo questa importante eredità il Consiglio di Amministrazione della Fondazione ha scelto di puntare per il 2019 su un artista trentino, Giuliano Orsingher, tra i precursori dell’arte ambientale, la cui proposta tematica è stata subito vista come necessaria e coerente con la nostra convinzione che la natura come i beni storici vadano difesi
in quanto scrigno della memoria: quella di partire dalla tempesta che si è abbattuta nell’ottobre scorso sul nord Italia e anche sulla collina del Castello, i cui segni sono ancora nettamente visibili.
Grazie al sostegno di enti pubblici e privati è stata possibile una nuova magia all’interno e all’esterno delle storiche mura. Auguriamo lunga vita all’arte, alla natura e all’essere umano, quando è capace di relazionarsi con loro con umiltà e rispetto.

Il castello di Pergine. Una storia per immagini

Silent book che racconta la storia del Castello di Pergine, dalla preistoria ai giorni nostri, un lungo periodo ricco di mutamenti nel paesaggio, nell’ambiente, nell’economia, nella costruzione sociale e politica, narrate dalle 12 bellissime tavole che lo compongono.

L’autore e artista Adriano Siesser ha dato corpo a un’idea di Giampaolo Dalmeri, archeologo e conoscitore del territorio perginese, e si è avvalso delle indicazioni storiche dello stesso Giampaolo Dalmeri e di David Benedetti, giovane studioso di storia locale, che hanno suggerito le coordinate storiche.

Prodotto dall’Associazione Amici della storia Pergine
Publistampa Edizioni, 2019

Disponibile anche in lingua tedesca

Giochi “Assalto al Castello” e “Le armi della memoria”

Il gioco “Assalto al Castello” è stato progettato e realizzato dagli studenti della classe II A della Scuola Secondaria di Primo Grado “Ciro Andreatta”, durante le ore di Arte e Immagine, nel corso dell’anno scolastico 2017-18.

Il gioco “Le armi della memoria” è stato progettato e realizzato dagli studenti della classe II D della Scuola Secondaria di Primo Grado “Ciro Andreatta”, durante le ore di Arte e Immagine, nel corso dell’anno scolastico 2017-18.

L’esperienza didattica ha visto la Scuola coinvolta in un progetto di rete con Federazione Trentina della Cooperazione, Fondazione Castelpergine, Cassa Rurale/Cooperazione Reciproca e Pro Loco.

I giochi sono a disposizione sia in castello che chiedendoli via mail: sono uno strumento di conoscenza della storia della fortezza medioevale e anche un modo per sostenere le iniziative della Fondazione.

Venerdì 31 maggio 2019 alle ore 11.00 presso l’aula magna delle scuole medie Andreatta le due classi coinvolte nel progetto hanno donato i due giochi alla Fondazione CastelPergine Onlus.

bibliografia

  • C. Battisti, Guida di Pergine, Val dei Mocheni e Pinè, 1904, Edizioni Associazione Amici della storia Pergine 1987 (a cura di Nino Forenza)
  • P. Alessandrini, Memorie di Pergine e del Perginese, anni 590-1800, 1890, 2° ristampa anastatica Comune di Pergine 1990
  • Michele Lanzinger, Franco Marzatico, Enrico Cavada, Giuseppe Berlanda (a cura di) Il castello di Pergine, L’editore, 1991
  • René Preve Ceccon, Pergine. Storia di un nome, Comune di Pergine, 1993
  • Carl Ausserer, Castello e giurisdizione di Pergine: i signori, i capitani, gli amministratori e i signori pignoratizi, Edizioni Associazione Amici della storia Pergine, 1995
  • Claudio Morelli, Salvatore Piatti, Jole Piva, Marta Scalfo (a cura di); fotografie di Antonio Sartori, Guida di Pergine Valsugana/Pergine: Kunst und Kulturfführer, Comune di Pergine, 1995
  • Padre Salvatore Piatti, Pergine. Un viaggio nella sua storia, 1998
  • Padre Salvatore Piatti, Pergine. Fra storia e cronaca, 2003
  • APSAT 4. Castra, castelli e domus murate. Corpus dei siti fortificati trentini tra tardo antico e basso medioevo. Schede 1. A cura di Elisa Possenti, Giorgia Gentilini, Walter Landi, Michela Cunaccia, SAP – Società Archeologica – Progetto Apsat “Ambiente e Paesaggi dei Siti d’Altura Trentini”, Provincia Autonoma di Trento, 2013
  • Otto Piper, Österreichische Burgen, Bd.: 1, Wien, 1902 Bayerische Staatsbibliothek