Menu Chiudi

Ca’Stalla

Ca’Stalla

In luglio 2019 la Fondazione CastelPergine Onlus ha riadattato per un reimpiego multifunzionale Ca’Stalla, edificio rurale risalente alla fine del Cinquecento addossato alla cinta muraria esterna del complesso castellare, già stalla e fienile e dal 2013 abitazione privata degli ultimi gestori della proprietà svizzera.

Al piano terra, dove era la stalla, una Locanda semplice, rustica, trentina, con una proposta gastronomica basata sui prodotti delle zone vicine garantisce a tutti un primo proposito di accessibilità. Un ampio spazio ricco di fascino, scandito da montanti lignei posti su basamenti lapidei ritma il locale da pranzo portando le travature del solaio a vista. I mobili sono stati recuperati nel Palazzo Baronale e nei depositi: i tavoli uno diverso dall’altro in legno antico contrastano con sedie colorate moderne e sono disseminati nell’ambiente della stalla, vasto, profumato di legno, protetto dalla penombra e aperto all’esterno sia sul fronte che sul retro, dove la cucina affaccia su un piccolo delizioso giardino delle erbe aromatiche. L’attiguo ambiente a piano terra ospita la cucina.

Tovaglietta con menu – Carta vini

Nel fienile sono presenti due volumi chiusi: una “scatola” in legno con i servizi e una “teca-scrigno” in vetro costruito con una struttura in ferro che può ospitare un’ottantina di persone per eventi culturali.

All’esterno è allestito un palco con un piccolo anfiteatro che può ospitare fino a 200 persone per proposte di spettacolo, dal teatro alla musica, dal cinema musicato dal vivo a incontri e conferenze.

Se l’8 è il numero del Palazzo Baronale – ottagonale la colonna della Sala delle Guardie o delle Armi e della Sala del Trono – che ha suggerito la forma del logotipo della Fondazione, è il 3 che ricorre in Ca’Stalla. Il menu è elaborato su tre antipasti, tre primi, tre secondi e tre dolci, trentatré vini che rappresentano la produzione vinicola del Trentino.