Menu Chiudi

L’acquisizione

Le principali tappe dell'acquisizione

2017

28/2/2017
proposta di acquisto alla famiglia Oss, proprietaria del bene dal 1956

14/4/2017
atto costitutivo del Comitato Castel Pergine

22/4/2017
apertura del castello per la stagione e annuncio congiunto dell’iniziativa di acquisizione pubblica

17/5/2017
pubblico incontro per illustrare il progetto alla cittadinanza

31/5/2017
redazione del primo preliminare

6/6/2017
pubblico incontro per illustrare il progetto alle associazioni

22/6/2017
prima elaborazione di uno statuto della futura Fondazione

7/7/2017
raggiunte le 500 sottoscrizioni

tutta l’estate campagna promozionale con iniziative pubbliche, gazebi, fiere, concerti, porte aperte, visite guidate, teatro…

2/11/2017
fallite le trattative per la firma del preliminare

20/11/2017
avvicendamenti in Comitato, modifiche atto costitutivo, riavvio tavolo con la famiglia proprietaria

2018

12/1/2018
inizia la collaborazione con l’avv. Michele Busetti, advisor legale del Comitato

23/1/2018
riformulazione del preliminare a cura dell’avv. Michele Busetti e ripresa delle trattative

2/2/2018
comunicato sulla temporanea sospensione della trattativa 

7/3/2018
nuove formulazioni del preliminare e accordo

19/3/2018 e 25/3/2018
firma del nuovo preliminare in Italia e in Svizzera 

20/3/2018
incontro con il commercialista dr. Marcello Condini, nuovo advisor fiscale/tributario del Comitato

dal 29/3/2018
studio dossier per partecipare al bando provinciale riemesso
nel frattempo crescono le sottoscrizioni

6/4 /2018
direttore e presidente CRAV assicurano affiancamento bancario

14/5 /2018
presentazione documenti al bando provinciale

29/5 /2018
rinnovo dell’impegno di riservatezza con la famiglia Oss-Ringold, vincolante per tutte le future azioni

23/7 /2018
costituzione della Fondazione CastelPergine Onlus

27/7 /2018
logo della Fondazione

8/8 /2018
riconoscimento della Fondazione nel registro provinciale delle persone giuridiche private (determinazione dirigente n. 31 dell’8 agosto 2018)

23/8 /2018
con determinazione 32 del 23/8 la PAT concede contributo di euro 1.846.300 alla Fondazione

24/8 /2018
iscrizione della Fondazione all’anagrafe delle Onlus (comuni­cazione dell’Ag. delle entrate del 28/8)

sett./ott. 2018
fundraising e perfezionamento linee di credito

5/11 /2018
rinvio rogito 

9/11 /2018
determinazione Comune di Pergine Valsugana per assegnazione contributo 100.000 euro 

22/11 /2018
accredito contributo di 100.000 euro del Comune di Pergine Valsugana

23/11 /2018
accredito contributo Crav di 100.000 euro

29/11 /2018
ore 10.28: firme atto di compravendita presso Studio Notarile Donato Narciso di Borgo
ore 12.30: formale consegna chiavi con breve cerimonia in castello

scattano i 60 giorni di diritto prelazione

18/12/2018
ore 20.30: incontro pubblico presso il Teatro Comunale di Pergine per l’illustrazione del lavoro svolto e dei risultati conseguiti e per la presentazione del Progetto Culturale 2019

dic. 2018 / gen. 2019
custodia, sopralluoghi, visite con architetti e Soprintendenza 
apertura dialogo con scuola alberghiera

2019

1/2/2019

la Provincia Autonoma di Trento – Soprintendenza per i beni culturali ha comunicato (comunicazione sub prot. S120-2019/25.6.1-2018-769/RB) al notaio rogante la propria rinuncia “all’acquisto in via di prelazione del bene ex art. 60 e sgg. Del D. Lgs. 42/2004”;
con G.N. 194/1 (28/01/2019), avveratasi la condizione sospensiva, è stata intavolata a favore di Fondazione Castelpergine Onlus sede di Pergine Valsugana (96106680224) la quota di 1/1 di: p.ed. 475, p.ed. 480, p.f. 2394/1, p.f. 2394/2, p.f. 2413, p.f. 2415, p.f. 2416, p.f. 2417, p.f. 2420/1, p.f. 2420/2, p.f. 2420/3, p.f. 2421, p.f. 2422, p.f. 2423, p.f. 2424, p.f. 2425, p.f. 2426, p.f. 2427, p.f. 2434, p.f. 3244

24/1/2019
ore 15.00: costituzione Sviluppo CastelPergine Srl Impresa sociale presso Studio Notarile Donato Narciso di Borgo Valsugana

15/2/2019
ore 11.30: la Sviluppo CastelPergine Srl Impresa sociale acquista il 100% delle quote della Società Castel Pergine Srl 

29/7/2019
Erogazione contributo di 1.846.300,00 euro da parte della Provincia Autonoma di Trento ai sensi della L.P. 1/2003 “Nuove disposizioni in materia di beni culturali” – art. 5, commi 2 bis e 2 ter –  determinazione n. 32 dd. 23 agosto 2018 – “…A seguito della documentazione depositata in data 25 giugno u.s. prot. 405338 – 16 luglio u.s. prot. 449295 – 19 luglio u.s. prot. 456280, prot. 457238 e della dichiarazione inviata via pec il 24 luglio 2019 prot. n. 465237”.
In carico alla Fondazione resta il mutuo ipotecario di 1.500.000 euro contratto con la Cassa Rurale Alta Valsugana, da pagare in 4 rate annuali dell’importo di euro 19.714,83 ciascuna
 
29/7/2019
Estinzione anticipata del mutuo n. 00025067 erogato dalla Cassa Rurale Alta Valsugana in data 29/11/2018 (scadenza 31/10/2019)
 

28/11/2019 ore 17
Prima assemblea di partecipazione della Fondazione CastelPergine Onlus

29/11/2019 – 1/1/2020 
Prima stagione invernale del Castello

UNA MOBILITAZIONE COSTANTE

  • 7 febbraio 2017 – 29 novembre 2018: dal lancio della proposta di acquisizione popolare al rogito 
  • 69 riunioni di consiglio
  • 76 incontri con istituzioni, enti, associazioni, soggetti e gruppi di interesse…
  • decine di iniziative di informazione e coinvolgimento
  • sabato 13 aprile 2019: riapre il Castello della comunità, in un grande momento di festa “Tutta la città ne parla” 

I MOMENTI PRINCIPALI FINO A OGGI

  • la firma del preliminare a marzo 2018
  • la partecipazione al bando provinciale a maggio
  • la preparazione della documentazione a giugno e luglio
  • la costituzione della Fondazione 
  • la delibera di assegnazione dei fondi
  • la raccolta delle risorse finanziarie richieste dal bando
  • la delibera della Cassa Rurale
  • il rogito
  • costituzione Sviluppo CastelPergine Srl Impresa sociale
  • Sviluppo CastelPergine Srl Impresa sociale acquista le quote della Società Castel Pergine Srl

al 05/03/2020: 850 sottoscrittori di cui:

71 associazioni, enti, aziende, 779 privati cittadini trentini, nazionali, esteri

687.822,6 euro

I fondi sono stati impiegati per coprire parte delle spese di acquisto e di avvio; elargizioni e sottoscrizioni sono destinate a coprire gli oneri del mutuo, le assicurazioni e le spese amministrative.